Ultima modifica: 13 gennaio 2018

Area Famiglie

Ai sensi legge 7 agosto 2012, n.135, le iscrizioni sono effettuate on line per tutte le classi iniziali della scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado statali.
Le domande di iscrizione on line possono essere presentate dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20:00 del 6 febbraio 2018. Dalle ore 9:00 del 9 gennaio 2018 è possibile avviare la fase della registrazione sul sito web www.iscrizioni.istruzione.it.
I genitori/esercenti la responsabilità genitoriale/affidatari/tutori accedono al servizio “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del MIUR (www.istruzione.it) utilizzando le credenziali fornite tramite la registrazione.
Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.
Sono escluse dalla modalità telematica le iscrizioni relative: alle sezioni delle scuole dell’infanzia (SCARICARE MODULO CARTACEO: Domanda Iscrizione Infanzia 2018-2019).                                                                                                                                                        

Le iscrizioni alla prima classe della scuola primaria si effettuano attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20:00 del 6 febbraio 2018.

Le iscrizioni alla prima classe della scuola secondaria di primo grado di alunne e alunni che abbiano conseguito o prevedano di conseguire l’ammissione o l’idoneità a tale classe si effettuano attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20:00 del 6 febbraio 2018.

Le domande di iscrizione alla prima classe della scuola secondaria di secondo grado di alunne e alunni che abbiano conseguito o prevedano di conseguire il titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione prima dell’inizio delle lezioni dell’a.s. 2018/2019 sono effettuate attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20:00 del febbraio 2018.

 

  • Gentile Commissario,
    desidero informarLa della situazione di disagio che stanno vivendo i dirigenti
    scolastici in riferimento alla condizione in cui versa l’edilizia delle scuole umbre, specialmente
    dopo i recenti eventi sismici che hanno colpito il nostro territorio, …. (Continua a leggere:  lettera sicurezza a scuola)

ESONERO TASSE SCOLASTICHE 2017/18

 Determinati i limiti massimi di reddito ai fini dell’esenzione dal pagamento delle tasse per il prossimo anno scolastico 2017/2018.

Con nota 23 febbraio 2017, prot. n. 1987 il Miur comunica che i limiti massimi di reddito ai fini dell’esenzione dalle tasse scolastiche per l’anno scolastico 2017/2018 sono rivalutati in base al tasso d’inflazione programmato per il 2017 (pari allo 0,9%), come dal seguente prospetto:

Per i nuclei familiari formati dal seguente numero di persone

Limite massimo di reddito per l’a.s. 2016/2017 riferito all’anno d’imposta 2015

Rivalutazione in ragione dello 0.9 % con arrotondamento all’unità di euro superiore

Limite massimo di reddito per l’a.s. 2017/2018 riferito all’anno d’imposta 2016

1

€ 5.336,00

€ 48,00

€ 5.384,00

2

€ 8.848,00

€ 80,00

€ 8.928,00

3

€ 11.372,00

€ 102,00

€ 11.474,00

4

€ 13.581,00

€ 122,00

€13.703,00

5

€ 15.789,00

€ 142,00

€ 15.931,00

€ 17.895,00

€ 161,00

€ 18.056,00

7 e oltre

€ 19.996,00

€ 180,00

€ 20.176,00

Le misure delle tasse scolastiche si riferiscono a:

  • tassa di iscrizione (euro 6,04);
  • tassa di frequenza (euro 15,13);
  • tassa per esami di idoneità, integrativi, di licenza, di qualifica, di maturità e di abilitazione (euro 12,09);
  • tassa di rilascio dei relativi diplomi (euro 15,13).

Le famiglie degli studenti che si iscrivono alla scuola primaria e secondaria di primo grado  sono esonerati dal pagamento delle tasse scolastiche erariali; l’esonero è stato esteso anche agli studenti che si iscrivono al primo, secondo e terzo anno dei corsi di studio degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado. Pertanto, le tasse erariali scolastiche sono dovute unicamente per il quarto e quinto anno degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado. La tassa di iscrizione deve considerarsi esigibile “una tantum” all’atto dell’iscrizione al quarto anno.

Il versamento del contributo da parte di candidati esterni agli esami di Stato nella misura richiesta, regolarmente deliberata dal Consiglio di Istituto, è dovuto esclusivamente qualora essi intendano sostenere esami con prove pratiche di laboratorio.

Articoli di interesse per genitori

Visualizzazione di 5 articoli in ordine per date